Share
Innovazione
gen 2024
Soluzioni wireless non invasive per una smart home su misura
Tempo di lettura: 4 min

Un impianto wireless di smart home consente di superare i limiti installativi di molte situazioni, richiede cablaggi meno complessi e offre una gamma di possibilità applicative e di interazioni che lo rendono adatto ai contesti più diversi. Vediamo insieme in che modo le soluzioni wireless possono essere di beneficio per i contesti residenziali, quali esigenze possono soddisfare e come integrarle con gli impianti tradizionali.

I vantaggi di un impianto wireless per la smart home

Un impianto wireless moderno per la smart home offre diversi vantaggi dati dalla flessibilità e facilità con cui si possono implementare i singoli dispositivi, gestire il sistema in maniera intuitiva e monitorare ogni aspetto dell’abitazione.

 

In primo luogo, la comunicazione wireless permette interventi meno invasivi, poiché i cavi da integrare in fase di ristrutturazione o costruzione diminuiscono. Questo riduce i tempi dei lavori, i costi per i proprietari degli immobili e rende possibile associare nuovi dispositivi in un secondo momento, senza dover prevedere ogni possibile variabile nel progetto iniziale.

 

Ad esempio, se si desidera aggiungere un pulsante di spegnimento delle luci del giardino nella camera da letto, lo si può installare mettendolo in comunicazione wireless con il sistema già presente, senza dover rompere la parete per il cablaggio.

I vantaggi dell’home automation wireless per l’utente finale

Anche per l’utente finale i benefici non mancano e riguardano soprattutto sostenibilità, benessere, sicurezza e risparmio energetico.

 

Le placche di controllo dei sistemi di smart home offrono un’interfaccia intuitiva e personalizzabile con cui monitorare i consumi ed essere avvisati in caso di pericoli e guasti. Grazie allo standard di comunicazione wireless Zigbee si possono poi integrare nel sistema i principali smart speaker sul mercato, consentendo di aggiungere la voce tra le modalità di interazione con scenari, luci, tapparelle e molto altro.

 

Infine, la possibilità di installare il sistema di smart home in configurazione wireless consente ad abitazioni e negozi di ottenere gran parte dei benefici della domotica moderna anche in situazioni dove non è prevista una ristrutturazione, ampliando di molto il campo applicativo della home automation.

Soddisfare esigenze diverse con l’home automation wireless

Ma quali sono le opzioni per configurare un sistema di home automation wireless? Le possibilità sono numerose e si adattano alle più diverse esigenze abitative.

 

La gestione dell’impianto può essere svolta via smartphone, placca di controllo e comandi vocali, in base alle preferenze e abitudini degli abitanti. In caso di assenza di internet, le funzioni base come termoregolazione, illuminazione e tapparelle rimangono operative tramite i controlli principali e gli interruttori. Esse vengono infatti cablate, per garantire che funzionino a prescindere dalle comunicazioni in radiofrequenza e vengono attivate al termine dell’installazione, ancora prima di configurare il sistema.

 

Riscaldamento e illuminazione possono essere programmati e personalizzati, oltre a poter monitorare l’andamento dei consumi energetici in qualsiasi momento, in modo da verificare che si stia mantenendo l’efficienza desiderata.

 

È possibile predisporre l’automazione di tapparelle e veneziane, dell’irrigazione, del sistema di intrattenimento audio e video e molto altro ancora, in modo da poter controllare e programmare molte funzioni della casa senza doversi spostare fisicamente.

 

Anche la ricarica dei veicoli elettrici di proprietà può essere monitorata e controllata dall’interfaccia, senza bisogno di andare di persona in garage.

 

Sul piano della sicurezza la smart home wireless offre l’integrazione di allarmi in presenza di gas, fumo e acqua, del sistema antintrusione e sorveglianza, nonché la protezione e il riarmo automatico dell’impianto elettrico per prevenire guasti e sbalzi di tensione.

 

Anche le placche degli interruttori svolgono un ruolo attivo e di attenzione all’ambiente nei sistemi wireless più performanti. Alcune sono dotate di display che comunicano all’utente dati di funzionamento ed eventuali avvisi di allarme rilevati dal sistema. Altre - sempre wireless - non richiedono batterie: si autoalimentano grazie all’energia generata dalla pressione dei tasti. Si possono fissare più volte al muro in posizioni diverse, oppure poggiare sulle superfici come fossero telecomandi.

 

Se sono già presenti nei muri interruttori tradizionali, esistono interruttori connessi in rete che si adattano agli slot di quelli dell’impianto cablato, senza bisogno di modifiche alla parete.

 

•	I sensori ambientali aiutano a ridurre i consumi energetici •	Lo Smart Lightning aiuta a monitorare l’ambiente industriale con sensori integrati in ogni corpo illuminante •	In un plant produttivo smart è cruciale curare ogni aspetto dell'efficientamento energetico. •	Un sistema smart garantisce la sicurezza anche durante un blackout •	Un sistema wireless di smart lighting consente una rapidità di controllo e configurazione

I contesti migliori per le soluzioni wireless di home automation

Le soluzioni di home e building automation sono applicabili a moltissimi ambienti. Quelle wireless, grazie alla loro flessibilità e semplicità di installazione, si adattano particolarmente a contesti abitativi e commerciali di piccole dimensioni.

 

I sistemi wireless danno la possibilità di predisporre sia i comandi tradizionali a muro, per gli utenti meno avvezzi a interfacciarsi con la tecnologia, sia il controllo smart tramite smartphone e comandi vocali. Un vantaggio anche per architetti e geometri che, in fase di progettazione, possono continuare a seguire i princìpi consolidati degli impianti tradizionali.

 

Si può infatti realizzare l’impianto elettrico filare, classico dei contesti residenziali, con le funzioni tradizionali cablate (luci, tapparelle e termoregolazione) a cui aggiungere poi le funzioni wireless come monitoraggio dei consumi, sorveglianza, integrazione con gli assistenti vocali e dispositivi IoT.

 

Integrando i dispositivi wireless all’impianto tradizionale - invece di soppiantarlo - è possibile ampliare di molto gli scenari di applicazione e godere allo stesso tempo dell’affidabilità dell’impianto elettrico cablato e delle funzionalità avanzate e interattive dei dispositivi smart di home automation.

 

Un sistema molto flessibile, che si adatta alle più varie esigenze sia degli utenti finali, sia di chi si trova a progettare e implementare impianti in case nuove e in via di ristrutturazione, con costi più contenuti e configurazioni innumerevoli.

Scopri le Serie correlate

SMART HOME connessa<br />
Sistema Smart Home Connessa
Smart Home&Building
SMART HOME connessa
Sistema Smart Home Connessa
Scopri
Home&Building Pro<br />
Sistema Home & Building PRO
Smart Home&Building
Home&Building Pro
Sistema Home & Building PRO
Scopri

Condividi

Scrivici

Hai bisogno di informazioni sui prodotti o servizi Gewiss?