COMPILA IL FORM PER INVIARE UNA MAIL

Ti segnaliamo che i campi evidenziati con un asterisco sono obbligatori *
MESSAGGIO

SMART HOME: CONSAPEVOLEZZA E IMPORTANZA DEI CONSUMI ENERGETICI

Vivere in modo Smart gli ambienti ed essere consapevoli dei consumi energetici significa essere in grado di gestire in maniera semplice le funzioni degli impianti presenti, in qualsiasi momento e dovunque ci si trovi.


Avere un’adeguata consapevolezza dei consumi energetici rappresenta un tema cruciale nel momento storico che stiamo attraversando. Il focus è sulla crescente urgenza di risparmiare quanta più energia possibile non solo in ambito industriale ma anche all’interno delle nostre abitazioni. L’implicazione non è esclusivamente economica ma affonda le radici in problematiche di carattere ambientale.

Finché la produzione di energia sarà ancora strettamente interdipendente dalle fonti fossili, occorrerà fare i conti con l’inevitabile sovraemissione di anidride carbonica in atmosfera e con il correlato aumento dell’effetto serra che, come ben sappiamo, è la principale causa della crisi climatica in corso, nonché delle conseguenze da essa derivanti. 

 

Risparmio energetico: l’importanza del nostro contributo

La strada che conduce all’utilizzo delle fonti rinnovabili è per fortuna già tracciata. In questa parentesi di transizione, tutti noi possiamo comunque fornire un importante contributo mediante le nostre scelte quotidiane. Un corretto efficientamento energetico delle nostre case e degli apparecchi in esse usati permetterebbe a tutti noi di risparmiare una cospicua quantità di energia, con beneficio dell’ambiente ma anche dell’economia domestica.
La prima azione da intraprendere è certamente quella adottare semplici misure nella vita di ogni giorno, a partire dalla buona abitudine di scegliere fonti d'illuminazione a basso impatto energetico fino alla sostituzione degli elettrodomestici obsoleti con dispositivi di ultima generazione dotati di classe energetica A+++.

Negli ultimi anni, un significativo supporto nella corretta gestione dei consumi energetici domestici è stato inoltre fornito dagli sviluppi di tecnologie sempre più intelligenti destinate alla casa.

Come usare l’Internet of Things per il controllo dei consumi energetici

Il concetto di Smart Home si muove di pari passo con quello dell’Internet of Things (IoT) o “Internet delle Cose”. All’atto pratico, l’Internet of Things prevede la connessione di diversi tipi di oggetti fisici a Internet, così da renderli per l’appunto “intelligenti” assicurando all’utente svariati vantaggi, a partire da una più facile fruizione fino a un’ottimizzazione delle funzioni fornite.

Il funzionamento dei dispositivi IoT è molto efficace. Gli apparecchi sono infatti in grado di raccogliere informazioni ed effettuare azioni specifiche, comunicando con altri dispositivi. In questo modo, l’utente può non solo monitorare e comandare gli apparecchi da remoto, ma anche venire a conoscenza di dati di cui altrimenti non potrebbe essere al corrente.

L’Internet of Things integrato con gli impianti di climatizzazione estiva e invernale e di illuminazione presenti in casa garantisce enormi benefici non solo sotto il profilo del comfort abitativo ma anche sul fronte del risparmio energetico.

 

Funzioni dei dispositivi Smart per la casa

La gestione dei dispositivi IoT per la casa avviene generalmente tramite apposite App installabili sul proprio smartphone o tablet. L’utente può utilizzare tali applicazioni anche da remoto, svolgendo così una serie di operazioni sugli apparecchi domestici.

In modo semplice ed efficiente, è possibile dotarsi di un termostato intelligente che consente di controllare la temperatura degli ambienti, impostando quella più adatta alle nostre esigenze, senza inutili sprechi di energia. Anche in questo caso grazie ad una APP è possibile:

  • comandare il termostato

  • visualizzarne lo stato di funzionamento

  • effettuare la programmazione oraria dei profili settimanali

  • abilitare la funzione di geolocalizzazione, per influenzare il comportamento del dispositivo in base alla posizione (visualizzando l’andamento di temperatura e umidità e ricevendo notifiche in tempo reale sullo stato di funzionamento dell’impianto).

Nel caso di una caldaia o un climatizzatore Smart, tramite App, si può ad esempio monitorare per quanto tempo è stata accesa, tenendo costantemente sotto controllo i consumi energetici.

La verifica continua dei consumi è solitamente disponibile per la stragrande maggioranza degli apparecchi IoT per la casa. Esistono inoltre innovativi sistemi capaci di connettere i vari dispositivi Smart presenti in un’abitazione tra loro, dando così luogo a una fruizione integrata.

La possibilità di accedere a una vasta mole di informazioni consente inoltre di pianificare azioni mirate per ridurre gli sprechi. Nel caso in cui si verifichino richieste di energia eccessive, l’utente può ad esempio decidere di scollegare i dispositivi il cui funzionamento è in quell’istante inutile.

Sfruttando l’Internet of Things in connessione con gli impianti fotovoltaici si può invece ottenere la massima ottimizzazione del risparmio energetico. In questo caso, gli elettrodomestici possono infatti essere avviati nel momento in cui l’energia, generata in maniera gratuita dal sole, è al massimo grado di produzione.

Gli sviluppi delle tecnologie dedicate alla Smart Home, insomma, hanno rivoluzionato la quotidianità all’interno delle mura domestiche, rendendo attuabili un controllo dei consumi e un risparmio energetico precedentemente ignoti. 

Errore nell'invio della richiesta.
Per favore riprovare più tardi!
Se l'account è antecedente il 2018,
si prega di effettuare una nuova registrazione
 
Se è già stato effettuato un accesso tramite login Social
utilizzare lo stesso tipo di login per accedere.
Grazie!
La tua richiesta è stata inviata con successo